Dragonboat

Il dragonboat è un’imbarcazione lunga circa tredici metri che da oltre 2000 anni è usata per celebrazioni e manifestazioni legate alla tradizione ed al folclore cinese. Dal 1976, grazie ad un’iniziativa della Hong Kong Tourist Association, il Dragonboat è stato promosso come una disciplina sportiva da praticare in tutto il mondo. Le gare si disputano sulle distanze dei 200, 500, 1000, 2000 e 5000 metri e gli equipaggi che vi partecipano – venti persone che pagaiano assieme coordinate al ritmo del tamburo e condotte da un timoniere – possono essere maschili, femminili e misti, cioè con almeno una componente di 3/5 di equipaggio di sesso opposto (es. 12 uomini e 8 donne).

Il nostro equipaggio secondo classificato ai mondiali nella categoria junior

“Tutti insieme al ritmo del tamburo” è lo slogan che meglio rappresenta lo spirito di questa disciplina che miscela goliardia ed agonismo. L’imbarcazione del dragonboat è il simbolo della socializzazione e della squadra perché “si è tutti sulla stessa barca”.

Ed è con questo messaggio che l’imbarcazione del dragonboat, oltre che per le competizioni, è utilizzata come scafo di istruzione e da passeggio per la sua particolare duttilità che le permette di fungere da mezzo propedeutico per l’attività di voga, per i più giovani, e come disciplina di aggregazione, per i più grandi.

Riconoscimenti: 

  • 2° classificati campionati mondiali categoria junior
  • 2° classificati campionati italiani assoluti
Sul podio ai campionati italiani assoluti

“Tra le tante note positive dei campionati, una bella rivelazione è stata la prestazione del Canoa Sile che, con un equipaggio di giovanissimi junior, ha conquistato la medaglia d’argento neilo small misto 200 mt in un campionato assoluto che vedeva in lizza equipaggi di grande valore.
Da quando nel “lontano” 10 marzo di quest’anno, sono andato a far visita a questa società di Treviso, è iniziata una bella collaborazione con Anita e Paolo Scarpa che ha portato alla loro partecipazione ai Campionati di fondo di Sabaudia e ora agli assoluti di Milano mettendo in luce una grande voglia di fare e grandi risultati
Anita Beqiri, una vera forza della natura, una donna vulcanica che sa coinvolgere oltre agli atleti ed i loro genitori, si muove con la sua energia coinvolgendo istituzioni, scuole etc. 
Domenica era a Silea dove ha organizzato una manifestazione facendo salire sulla barca del drago 15 tra sindaci dei comuni limitrofi e rappresentanti della provincia.
Alcuni degli junior del Canoa Sile faranno parte della rappresentativa italiana che in agosto parteciperà ai Campionati Europei per Nazioni a Brandeburgo (Germania)
Grazie Anita e grazie Paolo !! Lavoriamo insieme per il futuro del nostro sport.”
Antonio De Lucia
Presidente Federazione Italiana Dragon Boat