Donne in rosa Sile

Canoa Club Sile ormai da diversi anni collabora con i Comuni limitrofi (Silea, Treviso, Casier, Casale sul Sile ), l’ULSS 2 e ‘Lasciamo il segno’ nel progetto Donne in Rosa Sile, per la prevenzione del tumore al seno e la riabilitazione post operatoria.

Nel 1996 a Vancouver, il medico americano Dr. Meckenzie dimostrò con successo che l’allenamento in dragonboat e, di conseguenza, il gesto della pagaiata, portava benefici fisici e psicologici nelle donne operate di tumore al seno. Inoltre, nessuna delle donne che parteciparono al progetto di ricerca sviluppò il temuto linfedema (la ‘sindrome del braccio grosso’, un gonfiore debilitante e doloroso dal forte impatto invalidante dal punto di vista fisico e psicologico nella vita delle pazienti). L’attività del dragon boat, in aggiunta, oltre a favorire un generale benessere psico-fisico dato dalla pratica sportiva all’aria aperta, rappresenta un importante momento di condivisione e divertimento, contribuendo alla creazione di un forte senso di squadra/gruppo. Dal 1996 ad ora, gli equipaggi formati da donne operate di tumore al seno si sono diffusi in maniera esponenziale, specialmente in Paesi in cui la pratica del dragonboat è particolarmente diffusa.

La nostra squadra di donne, le “Pink Dragon Sile”, si allena con entusiasmo nel fiume Sile e partecipa a competizioni e manifestazioni, promuovendo la gioia di vivere e sensibilizzando il mondo alla lotta contro il cancro.